Mohawk Industries presenta i risultati del primo trimestre


CALHOUN, Georgia, May 04, 2021 (GLOBE NEWSWIRE) — Mohawk Industries, Inc. (NYSE: MHK) ha annunciato in data odierna i risultati relativi al primo trimestre 2021, che si è chiuso con un utile netto pari a 237 milioni di dollari e un utile per azione diluito (EPS) di 3,36 dollari. L’utile netto rettificato si attesta a 246 milioni di dollari, mentre l’EPS ammonta a 3,49 dollari, esclusi i costi di ristrutturazione, di acquisizione e altri oneri. Il fatturato netto per il primo trimestre 2021 ammonta a 2,7 miliardi di dollari, in crescita del 16,8% come riportato e del 9,1% a parità di cambi e di giorni lavorati. Per il primo trimestre 2020, il fatturato netto era pari a 2,3 miliardi di dollari, l’utile netto si attestava a 111 milioni di dollari e l’EPS a 1,54 dollari, l’utile netto rettificato ammontava a 119 milioni di dollari mentre l’EPS era pari a 1,66 dollari, esclusi i costi di ristrutturazione, di acquisizione e altri oneri.

Commentando la performance di Mohawk Industries nel primo trimestre, Jeffrey S. Lorberbaum, Presidente e CEO, ha dichiarato: “Abbiamo registrato un’eccellente performance nel periodo anche grazie a un livello di vendite record e all’EPS più elevato mai registrato nel primo trimestre. La nostra attività ha continuato a rafforzarsi nel periodo in esame e non ha rispecchiato la stagionalità tipica del nostro settore. In tutto il mondo, i consumatori continuano a investire nelle loro case e le nuove pavimentazioni rivestono un ruolo di primo piano nella maggior parte dei progetti di ristrutturazione. Stiamo inoltre iniziando a registrare un moderato miglioramento della domanda commerciale man mano che le economie globali si espandono e le imprese cominciano a investire in previsione di un ritorno alla normalità.

“Con il trascorrere dei mesi la domanda del mercato si è rafforzata e il nostro portafoglio ordini si conferma solido nel secondo trimestre. Gran parte delle nostre aziende sta operando a ritmi di produzione elevati, sebbene le scorte siano ancora inferiori al livello auspicato. I costi di gestione e di produzione hanno risentito, in questo periodo, delle limitazioni legate all’offerta nella maggior parte dei nostri mercati, nonché dell’assenteismo, della formazione dei nuovi dipendenti e delle condizioni meteorologiche avverse negli Stati Uniti. I margini hanno beneficiato di una maggiore domanda da parte dei consumatori, dei nostri interventi di ristrutturazione e miglioramento della produttività nonché della leva finanziaria sui costi SG&A. Abbiamo aumentato i prezzi nella maggior parte delle categorie di prodotti e delle aree geografiche per tenere conto dell’inflazione sulle materie prime, sulla manodopera, sull’energia e sui trasporti. La capacità di trasporto globale è stata limitata, con un conseguente aggravio dei costi e ritardi nella ricezione dei prodotti importati. Abbiamo riscontrato difficoltà analoghe con le spedizioni locali e, pertanto, abbiamo adeguato di conseguenza le nostre tariffe di trasporto.”

“Continuiamo ad attuare i nostri piani di ristrutturazione e abbiamo ottenuto un risparmio di circa 75 milioni di dollari rispetto ai 100-110 milioni di dollari previsti. Nel primo trimestre, abbiamo acquistato 123 milioni di dollari delle nostre azioni a un prezzo medio di circa 179 dollari, per un totale di 686 milioni di dollari dall’inizio del nostro programma di acquisti. Il nostro bilancio rimane solido, con un indebitamento netto meno gli investimenti a breve termine di 1,3 miliardi di dollari, il che riflette un livello di leva finanziaria storicamente basso per la Società.

“Per il trimestre, le vendite Flooring Rest of the World sono aumentate del 30,7% come riportato e del 14,6% a parità di cambi e di giorni lavorati. I margini operativi del segmento hanno registrato un incremento di 780 punti base, fino al 20,7%, come riportato. L’aumento è dovuto a volumi più elevati, prezzi e mix di prodotti favorevoli, maggiore produttività e tassi di cambio vantaggiosi, parzialmente compensati dall’inflazione. I risultati del 1° trimestre hanno beneficiato di minori spese di marketing, del mix di prodotti e del maggior numero di giorni di vendita, con un conseguente margine più elevato nel periodo. Durante il periodo, la maggior parte delle nostre strutture ha funzionato a livelli elevati, seppure non a piena capacità a causa di alcune difficoltà a livello di fornitura. Prevediamo che si confermi una certa carenza di materiali almeno nel secondo trimestre. Per quanto riguarda i laminati, la più grande categoria del segmento, continuiamo a registrare una crescita significativa, in quanto i consumatori apprezzano le grafiche realistiche e le prestazioni superiori dei nostri prodotti. Nel secondo trimestre, intendiamo installare ulteriori macchinari per la produzione di laminati a fine di sostenere la crescita di questo settore. Le vendite di LVT sono aumentate notevolmente e i margini sono cresciuti grazie alle formulazioni ottimizzate e alla maggiore velocità di produzione. Le vendite di fogli vinilici hanno subito un rallentamento a causa delle chiusure dei nostri rivenditori europei dovute all’emergenza Covid. La nostra attività in Russa nel settore dei fogli vinilici continua a espandersi rapidamente a fronte dell’ampliamento del nostro portafogli clienti e della nostra offerta di prodotti. La nostra attività nel settore degli isolanti continua a crescere, sebbene l’approvvigionamento di materiali e l’aumento dei costi abbiano inciso sui margini. Il nostro settore dei pannelli in legno ha registrato risultati migliori e stiamo provvedendo a installare una nuova pressa per melamina al fine di incrementare il valore delle vendite e l’efficienza. Le vendite e i margini in Australia e in Nuova Zelanda sono aumentati in modo significativo, grazie alla nostra vasta gamma di prodotti per superfici morbide e dure, alla nostra solida organizzazione di vendita e a un servizio di assistenza clienti leader del settore.

“Durante il trimestre, le vendite del nostro segmento Flooring North America sono aumentate del 14,3% come riportato e di circa il 9% su base costante, con un margine operativo dell’8,4%, come riportato, in aumento di 410 punti base. Il risultato operativo del segmento è aumentato principalmente in ragione dei volumi e dei livelli di produttività più elevati, parzialmente compensati dall’inflazione. La percentuale degli ordini resta elevata e il portafoglio ordini è superiore al normale. Tutte le operazioni stanno massimizzando la produzione, essendo riusciti a gestire le difficoltà dovute alla carenza di manodopera e ai problemi di fornitura. Le vendite di moquette per usi residenziali sono migliorate grazie alla riorganizzazione della rete retail, che ha determinato un incremento nelle vendite dei nostri prodotti di alta gamma. La nostra attività commerciale ha continuato a migliorare gradualmente rispetto al suo livello minimo, con investimenti crescenti in nuovi progetti. Le vendite di laminati stanno registrando livelli record grazie al crescente interesse per le nostre grafiche realistiche e caratteristiche di impermeabilizzazione in tutti i canali. Abbiamo aumentato significativamente la produzione interna di laminati, integrandola con importazioni dalle nostre strutture operative a livello globale. Stiamo installando un’altra linea di produzione di laminati con l’obiettivo di espandere ulteriormente le vendite entro la fine dell’anno in corso. Le vendite di LVT continuano ad aumentare a fronte di un’offerta più ampia e la produzione locale ha continuato a migliorare con l’implementazione di processi analoghi a quelli adottati nelle nostre strutture operative in Europa.   Stiamo aumentando la produzione del nostro esclusivo Ultrawood, il primo pavimento in legno naturale impermeabile che offre anche un’eccezionale resistenza ai graffi, alle ammaccature e alla scoloritura.

“Nel trimestre, il nostro segmento Global Ceramic ha registrato una crescita dei ricavi del 9,6%, come riportato, e del 5,4% a parità di cambi e di giorni lavorati. Il margine operativo del segmento è aumentato di 370 punti base fino al 9,4%, come riportato: tale risultato, parzialmente compensato dall’inflazione, è principalmente dovuto a prezzi e mix di prodotti favorevoli, volumi più elevati e maggiore produttività. I nostri impianti negli Stati Uniti stanno funzionando a livelli più elevati e abbiamo migliorato la produttività grazie ai nostri interventi di ristrutturazione. Il nostro impianto per la lavorazione del quarzo sta incrementando la sua produttività e prevediamo che l’ampliamento della nostra offerta con varietà di venature più sofisticate possa migliorare i nostri margini. Nel periodo in esame, la tempesta di ghiaccio che ha colpito il sud-ovest ha temporaneamente bloccato la produzione nella maggior parte dei nostri impianti a causa dell’interruzione della fornitura di energia elettrica e gas naturale. Tutte le strutture sono state ripristinate e ora funzionano normalmente, permettendoci di migliorare il nostro servizio. La nostra attività europea nel settore della ceramica ha registrato una buona performance, grazie alla maggiore produttività, al miglioramento del mix di prodotti e all’incremento della domanda da parte dei consumatori. Le nostre aziende in Russia, Brasile e Messico nel settore della ceramica hanno ottenuto ottimi risultati, sebbene con capacità limitate. In tutti e tre i segmenti di attività, stiamo massimizzando l’output e distribuendo la produzione in base alla necessità. In Brasile e Messico, quest’anno stiamo aumentando la capacità per migliorare le vendite e il mix di prodotti. In Russia, stiamo ottimizzando la produzione di piastrelle e aumentando la capacità del nostro nuovo stabilimento di articoli sanitari di alta gamma per soddisfare la domanda crescente.

“Nel corso dell’anno, prevediamo che i tassi d’interesse storicamente bassi, gli interventi governativi e l’allentamento delle restrizioni dovute alla pandemia migliorino l’andamento dei nostri mercati in tutto il mondo. I piani di vaccinazione dovrebbero garantire la sicurezza delle persone e ridurre il rischio di ulteriori crisi legate al Covid. Prevediamo che le attuali tendenze positive nel settore residenziale proseguano, determinando un graduale miglioramento delle vendite per il segmento commerciale nel secondo periodo. In tutta l’azienda, punteremo a introdurre prodotti che forniscono ulteriori caratteristiche e vantaggi per rafforzare la nostra offerta e i nostri margini. Oltre a migliorare le operazioni di produzione per incrementare i nostri volumi e l’efficienza, continuiamo a implementare i nostri programmi di contenimento dei costi. I nostri fornitori prevedono una maggiore disponibilità di materiali a partire dal primo trimestre, sebbene alcune operazioni potrebbero ancora subire gli effetti di un approvvigionamento ridotto in futuro. Stiamo gestendo mercati del lavoro difficili in alcune nostre comunità statunitensi e i programmi federali di disoccupazione integrativi potrebbero interferire con la necessità di rafforzare l’organico per massimizzare queste operazioni. Se i costi delle materie prime, dell’energia e dei trasporti dovessero continuare ad aumentare, è possibile che siano necessari ulteriori adeguamenti dei prezzi in tutto il mondo. Alla luce di questi fattori, prevediamo che il nostro EPS rettificato per il secondo trimestre sarà compreso tra 3,57 e 3,67 dollari, escluse eventuali spese di ristrutturazione.

“Attualmente, il nostro solido portafoglio ordini riflette la domanda residenziale in forte crescita in tutto il mondo. Stiamo introducendo nuove innovazioni di prodotto per incrementare la nostra offerta e promuovere le vendite e stiamo ottimizzando la produzione per migliorare il servizio offerto. Stiamo anche lavorando per migliorare i progetti commerciali, in previsione di un’espansione economica e della ripresa di un flusso normale di investimenti aziendali. Alla luce di una forte liquidità e di una leva finanziaria storicamente bassa, aumenteremo i nostri investimenti di capitale e sfrutteremo ulteriori opportunità di espansione.”

INFORMAZIONI SU MOHAWK INDUSTRIES

Mohawk Industries, il principale produttore mondiale di pavimenti, crea prodotti per valorizzare gli spazi residenziali e commerciali in tutto il mondo. I processi di produzione e distribuzione verticalmente integrati di Mohawk offrono vantaggi competitivi nella produzione di moquette, tappeti, piastrelle in ceramica e pavimentazioni in laminato, legno, pietra e vinile. La nostra eccezionale capacità di innovazione ha portato alla creazione di prodotti e tecnologie che differenziano i nostri marchi sul mercato e soddisfano tutti i requisiti di ristrutturazione e di nuova costruzione. I nostri marchi sono tra i più apprezzati nel settore e comprendono American Olean, Daltile, Durkan, Eliane, Feltex, Godfrey Hirst, IVC, Karastan, Marazzi, Mohawk, Mohawk Group, Pergo, Quick-Step e Unilin. Durante lo scorso decennio, Mohawk ha trasformato la sua attività da azienda produttrice di moquette per il mercato americano nella più grande società mondiale di pavimenti con sedi in Australia, Brasile, Canada, Europa, India, Malesia, Messico, Nuova Zelanda, Russia e Stati Uniti.

Alcune delle dichiarazioni contenute nei paragrafi immediatamente precedenti, in particolare quelle che prevedono performance future, prospettive commerciali, strategie di crescita e operative e altri aspetti simili, nonché quelle in cui si usano parole come “potrebbe”, “dovrebbe”, “ritiene”, “prevede”, “si aspetta” e “stima” o espressioni analoghe, sono “dichiarazioni previsionali”. Per queste dichiarazioni Mohawk si avvale della tutela riconosciuta dalla legge Private Securities Litigation Reform Act del 1995 in materia di dichiarazioni previsionali. Non è possibile assicurare l’esattezza delle dichiarazioni previsionali in quanto si fondano su numerose ipotesi che comportano rischi e incertezze. I seguenti fattori rilevanti potrebbero causare uno scostamento dei risultati futuri: cambiamento delle condizioni economiche o settoriali; concorrenza; inflazione e deflazione dei prezzi delle materie prime e di altri costi dei fattori di produzione; inflazione e deflazione nei mercati di consumo; costo e offerta di energia; tempi e ammontare degli investimenti in conto capitale; tempi e implementazione degli incrementi dei prezzi per i prodotti della società; oneri di svalutazione; integrazione delle acquisizioni; operazioni internazionali; introduzione di nuovi prodotti; razionalizzazione delle operazioni; imposte e riforme fiscali; cause relative a prodotti o di altro genere; controversie legali e altri rischi segnalati nelle relazioni SEC di Mohawk e nelle sue dichiarazioni pubbliche.

Conference call venerdì 30 aprile 2021, 11:00 Eastern Time

Il numero di telefono è 1-800-603-9255 per Stati uniti/Canada e 1-706-634-2294 per chiamate internazionali/locali. Conference ID # 6084517. Sarà possibile riascoltare la registrazione fino al 30 maggio 2021 componendo il numero 1-855-859-2056 per chiamate dagli Stati Uniti/locali e il numero 1-404-537-3406 per chiamate internazionali/locali, inserendo il Conference ID # 6084517.

Contatti: James Brunk, Chief Financial Officer (706) 624-2239

MOHAWK INDUSTRIES, INC. AND SUBSIDIARIES
(Unaudited)
Condensed Consolidated Statement of Operations Data Three Months Ended
(Amounts in thousands, except per share data) April 3, 2021   March 28, 2020
       
Net sales $ 2,669,026     2,285,763  
Cost of sales   1,877,257     1,669,323  
Gross profit   791,769     616,440  
Selling, general and administrative expenses   474,254     464,957  
Operating income   317,515     151,483  
Interest expense   15,241     8,671  
Other (income) expense, net   (2,227 )   5,679  
Earnings before income taxes   304,501     137,133  
Income tax expense   67,690     26,668  
Net earnings including noncontrolling interests   236,811     110,465  
Net earnings (loss) attributable to noncontrolling interests   4     (49 )
Net earnings attributable to Mohawk Industries, Inc. $ 236,807     110,514  
       
Basic earnings per share attributable to Mohawk Industries, Inc.      
Basic earnings per share attributable to Mohawk Industries, Inc. $ 3.37     1.54  
Weighted-average common shares outstanding – basic   70,179     71,547  
       
Diluted earnings per share attributable to Mohawk Industries, Inc.      
Diluted earnings per share attributable to Mohawk Industries, Inc. $ 3.36     1.54  
Weighted-average common shares outstanding – diluted   70,474     71,777  
       
       
Other Financial Information      
(Amounts in thousands)      
Net cash provided by operating activities $ 259,605     194,974  
Less: Capital expenditures   114,735     115,632  
Free cash flow $ 144,870     79,342  
       
Depreciation and amortization $ 151,216     145,516  
Condensed Consolidated Balance Sheet Data      
(Amounts in thousands)      
  April 3, 2021   March 28, 2020
ASSETS      
Current assets:      
Cash and cash equivalents $ 557,262     263,086  
Short-term investments   782,267     60,300  
Receivables, net   1,813,858     1,644,750  
Inventories   1,996,628     2,195,434  
Prepaid expenses and other current assets   415,997     449,461  
Total current assets   5,566,012     4,613,031  
Property, plant and equipment, net   4,432,110     4,472,913  
Right of use operating lease assets   337,767     331,329  
Goodwill   2,594,727     2,519,979  
Intangible assets, net   921,846     904,023  
Deferred income taxes and other non-current assets   437,611     415,667  
Total assets $ 14,290,073     13,256,942  
LIABILITIES AND STOCKHOLDERS’ EQUITY      
Current liabilities:      
Short-term debt and current portion of long-term debt $ 953,913     1,210,525  
Accounts payable and accrued expenses   1,954,396     1,554,085  
Current operating lease liabilities   98,982     106,673  
Total current liabilities   3,007,291     2,871,283  
Long-term debt, less current portion   1,719,115     1,514,000  
Non-current operating lease liabilities   248,022     238,830  
Deferred income taxes and other long-term liabilities   816,613     785,186  
Total liabilities   5,791,041     5,409,299  
Total stockholders’ equity   8,499,032     7,847,643  
Total liabilities and stockholders’ equity $ 14,290,073     13,256,942  
Segment Information As of or for the Three Months Ended
(Amounts in thousands) April 3, 2021   March 28, 2020
       
Net sales:      
Global Ceramic $ 929,871     848,450  
Flooring NA   969,250     848,330  
Flooring ROW   769,905     588,983  
Consolidated net sales $ 2,669,026     2,285,763  
       
Operating income (loss):      
Global Ceramic $ 87,804     47,976  
Flooring NA   81,298     36,206  
Flooring ROW   159,306     75,816  
Corporate and intersegment eliminations   (10,893 )   (8,515 )
Consolidated operating income (a) $ 317,515     151,483  
       
Assets:      
Global Ceramic $ 5,161,660     5,237,631  
Flooring NA   3,731,032     3,841,815  
Flooring ROW   4,120,381     3,810,348  
Corporate and intersegment eliminations   1,277,000     367,148  
Consolidated assets $ 14,290,073     13,256,942  
       
(a)During the second quarter of 2020, the Company revised the methodology it uses to estimate and allocate corporate general and administrative expenses to its operating segments to better align usage of corporate resources allocated to the Company segments.  The updated allocation methodology had no impact on the Company’s consolidated statements of operations.  This change was applied retrospectively, and segment operating income for all comparative periods has been updated to reflect this change.
Reconciliation of Net Earnings Attributable to Mohawk Industries, Inc. to Adjusted Net Earnings Attributable to Mohawk Industries, Inc. and Adjusted Diluted Earnings Per Share Attributable to Mohawk Industries, Inc.                                                 
(Amounts in thousands, except per share data)                  
      Three Months Ended    
          April 3, 2021   March 28, 2020    
Net earnings attributable to Mohawk Industries, Inc.         $ 236,807     110,514      
Adjusting items:                  
Restructuring, acquisition and integration-related and other costs           11,877     11,930      
Income taxes           (2,735 )   (3,080 )    
Adjusted net earnings attributable to Mohawk Industries, Inc.         $ 245,949     119,364      
                   
Adjusted diluted earnings per share attributable to Mohawk Industries, Inc.         $ 3.49     1.66      
Weighted-average common shares outstanding – diluted           70,474     71,777      
                   
 
Reconciliation of Total Debt to Net Debt Less Short-Term Investments
(Amounts in thousands)                  
  April 3, 2021                
Short-term debt and current portion of long-term debt $ 953,913                  
Long-term debt, less current portion   1,719,115                  
Total debt   2,673,028                  
Less: Cash and cash equivalents   557,262                  
Net Debt   2,115,766                  
Less: Short-term investments   782,267                  
Net debt less short-term investments $ 1,333,499                  
                   
Reconciliation of Operating Income (Loss) to Adjusted EBITDA
(Amounts in thousands)                 Trailing Twelve
  Three Months Ended   Months Ended
  June 27, 2020   September 26, 2020   December 31, 2020   April 3, 2021   April 3, 2021
Operating income (loss) $ (60,958 )   262,744       282,733     317,515     802,034  
Other (expense) income   (1,037 )   726       6,742     2,227     8,658  
Net (income) loss attributable to noncontrolling interests   331     (336 )     (176 )   (4 )   (185 )
Depreciation and amortization (1)   154,094     151,342       156,555     151,216     613,207  
EBITDA   92,430     414,476       445,854     470,954     1,423,714  
Restructuring, acquisition and integration-related and other costs   91,940     26,925       15,947     6,059     140,871  
Adjusted EBITDA $ 184,370     441,401       461,801     477,013     1,564,585  
                   
Net Debt less short-term investments to Adjusted EBITDA                 0.9  
(1) Includes $5,818 of accelerated depreciation in Q1 2021 with $8,395 in Q2 2020, $5,243 in Q3 2020 and $6,435 in Q4 2020.
                   
                   
Reconciliation of Net Sales to Net Sales on a Constant Exchange Rate and on Constant Shipping Days 
(Amounts in thousands)                  
  Three Months Ended        
  April 3, 2021   March 28, 2020        
Net sales $ 2,669,026     2,285,763          
Adjustment to net sales on constant shipping days   (110,948 )            
Adjustment to net sales on a constant exchange rate   (63,899 )            
Net sales on a constant exchange rate and constant shipping days $ 2,494,179     2,285,763          
                   
Reconciliation of Segment Net Sales to Segment Net Sales on a Constant Exchange Rate and on Constant Shipping Days
(Amounts in thousands)                  
  Three Months Ended            
Global Ceramic April 3, 2021   March 28, 2020            
Net sales $ 929,871     848,450              
Adjustment to segment net sales on constant shipping days   (33,930 )                
Adjustment to segment net sales on a constant exchange rate   (1,421 )                
Segment net sales on a constant exchange rate and constant shipping days $ 894,520     848,450              
                   
                   
Reconciliation of Segment Net Sales to Segment Net Sales on Constant Shipping Days 
(Amounts in thousands)                  
  Three Months Ended            
Flooring NA April 3, 2021   March 28, 2020            
Net sales $ 969,250     848,330              
Adjustment to segment net sales on constant shipping days   (44,735 )                
Segment net sales on constant shipping days $ 924,515     848,330              
                   
                   
Reconciliation of Segment Net Sales to Segment Net Sales on a Constant Exchange Rate and on Constant Shipping Days
(Amounts in thousands)                  
  Three Months Ended            
Flooring ROW April 3, 2021   March 28, 2020            
Net sales $ 769,905     588,983              
Adjustment to segment net sales on constant shipping days   (32,283 )                
Adjustment to segment net sales on a constant exchange rate   (62,479 )                
Segment net sales on a constant exchange rate and constant shipping days $ 675,143     588,983              
                   
                   
Reconciliation of Gross Profit to Adjusted Gross Profit
(Amounts in thousands)                  
  Three Months Ended            
  April 3, 2021   March 28, 2020            
Gross Profit $ 791,769     616,440              
Adjustments to gross profit:                  
Restructuring, acquisition and integration-related and other costs   10,485     11,080              
Adjusted gross profit $ 802,254     627,520              
                   
                   
Reconciliation of Selling, General and Administrative Expenses to Adjusted Selling, General and Administrative Expenses
(Amounts in thousands)                  
  Three Months Ended            
  April 3, 2021   March 28, 2020            
Selling, general and administrative expenses $ 474,254     464,957              
Adjustments to selling, general and administrative expenses:                  
Restructuring, acquisition and integration-related and other costs   (1,002 )   (895 )            
Adjusted selling, general and administrative expenses $ 473,252     464,062              
                   
                   
Reconciliation of Operating Income to Adjusted Operating Income
(Amounts in thousands)                  
  Three Months Ended            
  April 3, 2021   March 28, 2020            
Operating income $ 317,515     151,483              
Adjustments to operating income:                  
Restructuring, acquisition and integration-related and other costs   11,487     11,975              
Adjusted operating income $ 329,002     163,458              
                   
                   
Reconciliation of Segment Operating Income to Adjusted Segment Operating Income
(Amounts in thousands)                  
  Three Months Ended            
Global Ceramic April 3, 2021   March 28, 2020            
Operating income $ 87,804     47,976              
Adjustments to segment operating income:                  
Restructuring, acquisition and integration-related and other costs   1,273     (122 )            
Adjusted segment operating income $ 89,077     47,854              
                   
                   
Reconciliation of Segment Operating Income to Adjusted Segment Operating Income
(Amounts in thousands)                  
  Three Months Ended            
Flooring NA  April 3, 2021   March 28, 2020            
Operating income $ 81,298     36,206              
Adjustments to segment operating income:                  
Restructuring, acquisition and integration-related and other costs   8,859     8,067              
Adjusted segment operating income $ 90,157     44,273              
                   
                   
Reconciliation of Segment Operating Income to Adjusted Segment Operating Income 
(Amounts in thousands)                  
  Three Months Ended            
Flooring ROW  April 3, 2021   March 28, 2020            
Operating income $ 159,306     75,816              
Adjustments to segment operating income:                  
Restructuring, acquisition and integration-related and other costs   1,357     3,969              
Adjusted segment operating income $ 160,663     79,785              
                   
                   
Reconciliation of Earnings Including Noncontrolling Interests Before Income Taxes to Adjusted Earnings Including Noncontrolling Interests Before Income Taxes
(Amounts in thousands)                  
  Three Months Ended            
  April 3, 2021   March 28, 2020            
Earnings before income taxes $ 304,501     137,133              
Net (earnings) loss attributable to noncontrolling interests   (4 )   49              
Adjustments to earnings including noncontrolling interests before income taxes:                  
Restructuring, acquisition and integration-related and other costs   11,877     11,930              
Adjusted earnings including noncontrolling interests before income taxes $ 316,374     149,112              
                   
                   
Reconciliation of Income Tax Expense to Adjusted Income Tax Expense
(Amounts in thousands)                  
  Three Months Ended            
  April 3, 2021   March 28, 2020            
Income tax expense $ 67,690     26,668              
Income tax effect of adjusting items   2,735     3,080              
Adjusted income tax expense $ 70,425     29,748              
                   
Adjusted income tax rate   22.3 %   20.0 %            

La società integra il suo bilancio consolidato abbreviato, preparato e presentato secondo i principi contabili US GAAP, con alcuni indicatori finanziari non GAAP. Come previsto dalle regole della Securities and Exchange Commission, le tabelle che precedono presentano una riconciliazione degli indicatori finanziari non GAAP della società con gli indicatori US GAAP più direttamente comparabili. Ciascuno degli indicatori non GAAP suindicato deve essere considerato in aggiunta all’indicatore US GAAP comparabile e potrebbe non essere confrontabile con misure dal nome simile presentate da altre società. La società ritiene che questi indicatori non GAAP, una volta riconciliati con i corrispondenti indicatori US GAAP, siano di ausilio per gli investitori nel seguente modo: gli indicatori di ricavi non GAAP aiutano a individuare le tendenze di crescita e a confrontare i ricavi per i periodi precedenti e futuri, mentre le misure di redditività non GAAP aiutano a comprendere le tendenze a lungo termine della redditività del business della società e a confrontare i suoi utili per i periodi precedenti e futuri.

La società esclude dalle proprie misurazioni dei ricavi non GAAP alcune voci perché variano significativamente da un periodo all’altro e possono occultare le sottostanti tendenze del business. Tra le voci escluse dalle misure dei ricavi non GAAP della società vi sono il risultato della conversione valutaria e l’impatto delle acquisizioni.

La società esclude alcune voci dalle proprie misure di redditività non GAAP perché potrebbero non essere indicative dell’attività operativa primaria della società, oppure non essere correlate ad essa. Tra le voci escluse dalle misure di redditività non GAAP della società vi sono: costi di ristrutturazione, acquisizione e integrazione e altri costi, contabilizzazione dei prezzi di acquisto, ad es. incremento delle scorte, svincolo di attività destinate al soddisfacimento di pretesi terzi e storno di alcune posizioni fiscali.